Translate

mercoledì 7 settembre 2011

Lipstick passion

Il rossetto è il cosmetico che preferisco: rosso, arancio fucsia, prugna o bordeaux, l'importante, per me è giocare con i colori. 
Quando decido di togliermi uno sfizio, ecco che la mia scelta cade sempre sul rossetto, ne avrò una trentina. 
Ormai sono diventata un'equilibrista: riesco a metterlo ovunque, perfino nelle situazioni più impensabili, se occorre. L'importante è non essere vista. Evito però accuratamente di passarlo sulle labbra mentre sono al volante. Essendo io già un tantino imbranata, gli effetti potrebbero essere devastanti. 
Il colore che preferisco in assoluto  è l'arancione, soprattutto quando l'outfit è semplice o monocolore. La sera opto per i colori scuri, con un make up sobrio sul  resto del viso. 
Yves Saint Laurent, introdusse, durante gli anni 70' la prassi di numerare gli stick e, diede il via all'utilizzo del rossetto fucsia, che fu anche protagonista, nel 1977, del film La febbre del sabato sera. Adoro questo film!
Durante gli anni 70, in concomitanza con la rivoluzione femminile, nacque il lipgloss. Diane Ross, iniziò a sovrapporre il rossetto al lucidalabbra, con risultati, diciamo...sorprendenti. Questa pratica fu poi ripresa da Lancome, nel 2004, con il Juicy Wear Duo. Da una parte lipstick, dall'altra gloss!
Il mensile Glamour azzarda che durante una vita (femminile) se ne consumino dai due ai quattro kili.
Sembra invece che in un anno, le donne arrivino ad ingoiarne un' intera confezione. Probabilmente io 2 :-)
Se vi è improvvisamente venuta voglia di comprare il vostro primo rossetto, probabilmente qualche consiglio potrà esservi utile. 
Non fidatevi totalmente dei colori che appaiono sulle riviste di moda. Nella maggior parte dei casi sono ritoccati e quindi poco attendibili.
Per testare il colore, utilizzate la parte interna del braccio, dove l' incarnato più si avvicina a quello delle labbra.
Un buon rossetto necessita di una sola passata. Se ne dovessero servire di più vi trovereste  di fronte ad un prodotto  scadente. Meglio evitare l'acquisto.
Il rossetto che compriamo  sta veramente bene anche da struccate. Solo in quel caso è davvero perfetto per noi.
Per evitare di sembrare un clown, quando il rossetto sarà parzialmente andato via, disegnate il contorno labbra con una matita trasparente. Ciò eviterà quell'effetto così poco elegante.
 Per un risultato più duraturo togliete l'eccesso di rossetto con un clinex, poi passate un velo di cipria e di nuovo il rossetto che va tamponato poi per l'ultima volta. Il risultato è assicurato!
Alla prossima :-)



The lipstick is the cosmetic  I prefer: red, orange, fuchsia, burgundy or plum, the important thing is to play with colors.
When I decide to take off a whim, then my choice is always on the lipstick.  I’ve thirty of them.
I have become an equilibrist. I can put it on anywhere, even in the most unthinkable places, if necessary. The important thing is not to be seen. 
But I accuratly avoid passing it on the lips while at the wheel. Since I am already a bit clumsy, the effects could be devastating.
My absolute favorite color is  orange , especially when the outfit is simple or single color. In the evening I prefer dark colors, with a simple make-up on the rest of the face.
Yves Saint Laurent, introduced during the 70 years' the practice of numbering the sticks, and began the use of pink lipstick, which was  the protagonist, in 1977,  of the film Saturday Night Fever. (
I love this movie!)
The lipgloss was born during the 70 years, coinciding with the feminine revolution.  
Diane Ross, began to overlap the lipstick to lip gloss, with  amazing results. This practice was taken up by Lancome in 2004, with the Juicy Wear Duo. On one hand, lipstick, on the other lip gloss!
The monthly Glamour ventures that during a lifetime (women) the consume is from two to four kilos.
It seems that in a year, women  swallow up a whole package. I, probably 2! :-)
If you suddenly got the urge to buy your first lipstick, perhaps some advices can be useful.
Do not totally trust the colors that appear in fashion magazines. In most cases, they are adjusted and therefore not reliable.
To test the color, use the inside of the arm, where the flesh  is closest to the lips.
A good lipstick needs a single coat. 
If you need more than one, you would be faced with a low-quality product.  It’s better to avoid the purchase.
The lipstick has to be good also when make up is totally removed. 
Only in this case it is really perfect for us.
To avoid looking like a clown when the lipstick is partially gone, draw the outline lips with a transparent pencil. 
This will prevent that inelegant effect.
 For a longer lasting result remove the excess lipstick with a clinex, then pass a  layer of powder then lipstick again and clinex for the last time. 
The result is guaranteed!
See you next time :-)



4 commenti:

  1. the pictures are beautiful ;)
    the first one is the most amazing!

    xoxo Olja

    RispondiElimina
  2. cute!!!



    xoxo from rome
    K.
    http://kcomekarolina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. ciao passi dal mio blog?
    http://federicamora.blogspot.com/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...